20200308_CEI_coronavirus

Preso atto del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, vengono sospese tutte le celebrazioni liturgiche fino al 3 aprile. La nostra comunità, sempre pronta a scorgere il volto di Dio in ogni circostanza della vita, vive con serena fiducia questi giorni, sapendo con certezza che Dio è Padre e provvederà lui stesso a nutrire la nostra fede innanzitutto con la sua Parola che, oggi più che mai, è necessario torni ad essere il cuore della nostra vita di fede.

Il digiuno eucaristico impostoci dalle circostanze accresca il nostro desiderio di nutrirci di Cristo sapendo che “Non di solo pane vive l’uomo ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio” (Mt 4). La nostra chiesa rimarrà comunque aperta per l’Adorazione Eucaristica personale.

Manteniamo il nostro sguardo sull'”oltre” con la speranza che ci attende di celebrare la Pasqua di Resurrezione nella “terra promessa” della mensa eucarisitca.

Vi abbraccio affettuosamente e vi benedico.

Don Giuseppe