Carissimi parrocchiani,

in seguito all’ultimo pronunciamento del Consiglio dei Ministri di questo pomeriggio in cui, a causa della diffusione del coronavirus, si è decisa l’interruzione delle attività didattiche fino al 15 marzo e di tutte le manifestazioni ed eventi che potrebbero facilitare il contagio, vi comunico che, fino a domenica 15 marzo, sono sospese tutte le attività parrocchiali (catechesi, incontri, ritiri, percorsi vari).

Tuttavia, fino a disposizione contraria da parte del nostro Arcivescovo, continueremo a celebrare la S. Messa mantenendo invariati gli orari. Tale scelta è dettata dal fatto che, con le dovute accortezze, c’è la possibilità di parteciparvi senza correre alcun rischio. Ciononostante ciascuno agisca secondo coscienza e come ritiene più opportuno per la propria salute fisica e spirituale.

Mi permetto, come pastore di questa comunità, di invitarvi a vivere con prudenza questo tempo delicato per la nostra salute e, allo stesso tempo, a non cedere ad inutili allarmismi mediatici che generano in noi una paura che non ha motivo di essere.

Inoltre, vi esorto a cogliere questa occasione di sospensione delle attività per riscoprire la bellezza dei legami familiari ed approfittare del tempo che in genere impieghiamo nelle nostre corse quotidiane per nutrirci di tutto ciò che di bello può riempire il nostro spirito (letture, musica, film).

Che questo tempo possa diventare per noi occasione per ripensarci come essere umani e comunità.

Vi abbraccio affettuosamente e benedico.

Don Giuseppe, parroco.