«Ho assoluto bisogno di farmi santo!»

«Il 24 giugno 1855, onomastico di don Bosco, si fece grande festa all’oratorio, come tutti gli anni. Don Bosco, per ricambiare tanto affetto, chiese ai ragazzi di scrivere su un foglietto il regalo che desideravano da lui, assicurando che avrebbe fatto tutto il possibile per accontentarli. Gli giunsero richieste tra le più stravaganti, come quella di un ragazzo che aveva chiesto in dono cento chili di torrone “per averne per tutto l’anno”.
Don Bosco fu colpito particolarmente dalla richiesta del giovane Domenico Savio, che aveva scritto: “Mi aiuti a farmi santo”.
Don Bosco prese sul serio quelle parole. Chiamò Domenico e gli disse:
“Ti voglio regalare la formula della santità. Eccola: Primo: allegria. Ciò che ti turba e ti toglie la pace non viene da Dio. Secondo: i tuoi doveri di studio e di pietà. Attenzione a scuola, impegno nello studio, impegno nella preghiera. Tutto questo non farlo per ambizione, ma per amore del Signore. Terzo: far del bene agli altri. Aiuta i tuoi compagni sempre, anche se ti costa sacrificio. La santità è tutta qui”».

Durante l’ultima parte dell’anno la nostra comunità ha portato avanti una riflessione sui santi della porta accanto, e partendo dalla prima regola della formula della santità consegnata da San Giovanni Bosco al giovane Domenico Savio vogliamo evangelizzare praticando l’allegria.

E’ per questo che organizziamo la prima FESTA DELL’ALLEGRIA, il cui calendario comprende:


Venerdì 14 giugno – ore 19.30
Commedia “Io ho una figlia bellissima”

“Io ho una figlia bellissima”, commedia brillante in due atti di Valerio Di Priamo: una girandola di strani e comicissimi personaggi si alterneranno sul palcoscenico nella costruzione di questa commedia, dove comunque ancora una volta vincerà…
…ah, dimenticavo: naturalmente c’è di mezzo…anche una figlia…bellissima!

Sipario ore 19.30


Sabato 15 giugno – ore 21.00
O’ Zulu – BPM Live – from 99 Posse

O’Zulù è tornato e non farà prigionieri. E’ questa la sintesi di “Bassi per le masse” il nuovo album di Luca “O’Zulù” Persico, frontman dei 99 Posse al suo secondo album da solista. Nell’Italia dei Salvini, dei morti in mare, delle pistole facili e dei rigurgiti fascisti, la musica di Zulù costruisce un argine di difesa, un muro tra il momento contingente della storia politica e sociale del nostro paese e l’espressione di alterità, quell’altro mondo possibile, una prospettiva e un sogno allo stesso tempo che continua ad alimentarsi. Con il missaggio di Madaski, le musica di Dj Spike e una lunga fila di ospiti, “Bassi per le masse” è composto da 14 tracce che sono anche un cortometraggio a puntate. “I valori in cui mi riconosco, la mia gente, quello che ho costruito finora valgono molto di più di una mediazione, seppur piccola, sulle conquiste che abbiamo portato avanti. Tutto quello che abbiamo non possono togliercelo, se noi non glielo permettiamo. Non ci interessa contare quanti siamo noi e quanti sono loro. Mi interessa che quello che siamo non venga intaccato da quello che ci circonda, anzi. Restare se stessi ad ogni costo, davanti alla barbarie che ci circonda dobbiamo rimanere ciò che siamo e promuovere la nostra alterità, nella musica sicuramente ma anche nei gesti di vita quotidiana, nel come guardiamo gli altri e nel come ci rapportiamo alla diversità. Bisogna farlo anche a costo di risultare marginali rispetto al main stream, perché è da queste cose che inizia il cambiamento ed è in queste cose che ognuno di noi può fare la differenza. Non faremo prigionieri”. Non solo resistere: “ad uno scenario mondiale che sembra giochi senza frontiere” ma lanciare un’offensiva per distruggere questo scenario desolante.

In BPM Live le tracce di questo disco si mischiano con un Best of del primo disco e del vecchio show “99 Minuti Live” in quasi due ore di adrenalina che sale, sale e, per una volta, fa solo molto bene.


Domenica 16 giugno – ore 8.00
Ciclopasseggiata alla Salinella

Programma:
Ore 8.00 – Iscrizione nel piazzale della chiesa
Ore 9.00 – Santa Messa in bici nel cortile del centro socio sportivo
Ore 10.00 – Partenza

Quota individuale: 3,00€
Quota familiare: 5,00€ (almeno 3 membri della stessa famiglia, papà o mamma incluso)

Merenda e gadget per tutti, sorprese all’arrivo

Per informazioni: 3357067261

Si ringraziano il Corpo di Polizia Municipale di Taranto, Ipercoop Taranto, – Coop Alleanza 3.0, Associazione Donatori Sangue “Nicola Scarnera” per Bambino Microcitemico Onlus e Cicli Marangiolo.


Vi aspettiamo numerosi!